HOME

  • In The Mood for - All is full of love - Bjork

Esiste una parte della guerra che è difficile definire. Non si fa con le armi, non ha bisogno di militari, apparentemente non miete vittime e non di strugge case, monumenti e non sfolla milioni di persone. Guerra fatta di informazione, disinformazione e propaganda sfrenata a colpi di censura.

Si tratta di qualcosa con cui abbiamo imparato (forse non ancora) a convivere. Ogni volta che sentiamo una notizia, arriva sui nostri telefoni la smentita a quello che avevamo appena sentito con tanto di video manipolato, e le ragioni del perché quello che abbiamo visto e letto pochi minuti prima è tutta una montatura.

Così lo schiaffo di Will Smith alla notte degli Oscar diventa una messinscena. La prova è un video sgranato, nell’era del video ad altissima definizione, che dimostrerebbe che Chris Rock, lo schiaffeggiato, avesse una protesi al silicone sulla guancia che attutisse l’impatto del ceffone.

Continua …

Riproduci video

Peter Gabriel. Us.

Uno degli album più famosi e ascoltati di Peter Gabriel è probabilmente So. Lo scopo dello scrivente è quello di dare valore a uno dei lavori successivi dell’artista, il sesto uscito nel lontano 1992. Us è un album intimo e rappresenta quello che per Gabriel è la metafora delle relazioni tra le persone, tra lui e le donne, tra lui e il sesso opposto.

Il progetto musicale viene messo su in un momento molto delicato della sua vita: sta per divorziare e affronta un difficile momento con sua figlia.

Gli anni ’90 sono rappresentati dall’affermarsi del grunge che rivoluziona gli orpelli degli anni ’80 eliminando effetti, sintetizzatori e tastiere e affermando il ruolo politico dell’artista contro l’establishment al potere in quegli anni.

Quello che Peter Gabriel costruisce in quest’album è un qualcosa di diverso, senza eccessi, ma molto elaborato.

Se nella scena grunge l’essenzialità di chitarra, basso e batteria riducono al minimo, distorcono e rendono tutto meno piacevole all’orecchio (solo per chi non è capace di capirne il messaggio), il progetto musicale di Peter Gabriel e del coproduttore Daniel Lanois è… […]

Continua…

In the mood for – All is full of love di Björk

Björk, classe 1965. Una delle artiste più eclettiche del panorama musicale internazionale. Non un album uguale all’altro, non una canzone uguale all’altra. La sua opera disorienta, ti fa sentire smarrito, un puntino nell’infinita bianca e fredda natura islandese. La sua carriera musicale inizia a decollare nel 1986, con The Sugarcubes, in un momento in cui, ... Leggi tutto

Lui Lei Barcellona

Il viaggio era stato programmato, almeno nelle loro menti, da almeno due o tre anni. Cause di forza maggiore li avevano poi costretti a rimandarlo ad un momento non meglio definito.Ecco perché quando Lui disse: “Andiamo?”, Lei semplicemente rispose “Sì”. Rimaneva da stabilire il quando. Questo era da concordare con chi li avrebbe ospitati, in ... Leggi tutto

In the Mood for… Sigur Rós

Intro Immersa tra il Mar di Norvegia ed il Mare del Labrador, l’Islanda è un’isola dove, forse, la Natura domina ancora sull’uomo: infatti la densità abitativa è di 3,36 persone/km2. In Italia, invece, ci sono mediamente 189 abitanti/km2, circa 55 volte di più della terra del ghiaccio, traduzione in lingua norrena del nome Islanda. Sullo ... Leggi tutto

Bollettino Errante n.11

Una sola famiglia può fare molti danni Da giorni la popolazione dello Sri Lanka chiede le dimissioni del Presidente in carica Gotabaya Rajapaksa e dei suoi fratelli che occupano diversi dicasteri all’interno del governo singalese; dieci in tutto. Da giovedì, 7 aprile, le autorità hanno imposto il coprifuoco e la situazione sembra peggiorare sempre di ... Leggi tutto

Avviso a tutti i viaggiatori...

Questo sito è privo di pubblicità. Non guadagnamo dai vostri dati personali e non abbiamo intenzione di minare i vostri dispositivi per produrre bitcoin.

I contenuti sono di libero accesso a tutti e sotto la tutela Creative Commons.

Il progetto, seppur libero, ha bisogno del vostro sostegno e di finanziatori generosi. Il sito rispetta tutte le categorie protette, dallo studente fuorisede squattrinato al disoccupato. Loro avranno il compito molto più importante di farci conoscere e di portare il verbo errante oltre i confini dell’etere.

Grazie a tutti.